Accesso a variabili word bit con protocollo Modbus

Attenzione !I messaggi sul forum potrebbero essere modificati dal nostro staff. La data e l'ora dei messaggi potrebbe non essere quella di invio ma quella di moderazione da parte dello staff. Grazie per l'attenzione.

Home Forum Terminali operatore (Weintek) Accesso a variabili word bit con protocollo Modbus

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #34807
    Fabio
    Partecipante

    Ho realizzato un sistema domotico di controllo climatizzazione in una abitazione, impiego un terminale MT8056 connesso con il protocollo modbus Rtu ad un sistema Netlog che gestisce le temperature nelle varie stanze e controlla l’accensione delle pompe di mandata e della caldaia.

    Sul terminale imposto il set point di temperatura e visualizzo il valore reale acquisito per ogni zona dell’impianto, ora accanto alla visualizzazione vorrei visualizzare sul terminale una lampada virtuale che mi indichi quando la zona è attiva.

    Per semplicità ho appoggiato nei 16 bits di una word della memoria del PLC lo stato delle varie zone, sul terminale utilizzando un oggetto Bit lamp desidero collegarlo ai bit della word di memoria PLC.

    Che tipo di variabile e che indirizzamento utilizzare per testare i bit di una word di memoria.

    #36347
    Sergio Bertana
    Amministratore del forum

    Utilizzando il protocollo modbus extended è possibile abbinare all’oggetto grafico sul trminale una variabile di tipo 3x_bit (Per la sola lettura) oppure 4x_bit (Per la lettura e scrittura) di variabili word (16 bits) con la possibilità di testare/impostare il singolo bit. Documentazione protocollo MODBUS Rtu Extended.

    In pratica l’indirizzo della variabile và composto moltiplicando per 100 l’indirizzo (In decimale) del registro e sommando il numero del bit desiderato. Ricordo che all’indirizzo della word PLC occorre sommare 1. Vediamo alcuni esempi:

    W 0000 -> 0 (Decimale) -> Bit 0 -> Indirizzo variabile 100
    W 0000 -> 0 (Decimale) -> Bit 8 -> Indirizzo variabile 108
    W 0000 -> 0 (Decimale) -> Bit A -> Indirizzo variabile 110
    W 0100 -> 256 (Decimale) -> Bit C -> Indirizzo variabile 25712
    W 023C -> 572 (Decimale) -> Bit F -> Indirizzo variabile 57315

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.