Chiarimenti per realizzazione impianto domotico

Attenzione !I messaggi sul forum potrebbero essere modificati dal nostro staff. La data e l'ora dei messaggi potrebbe non essere quella di invio ma quella di moderazione da parte dello staff. Grazie per l'attenzione.

Home Forum Discussioni su problematiche generali Chiarimenti per realizzazione impianto domotico

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Sergio Bertana 1 mese fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #45818

    Anonimo
    Membro

    Avrei bisogno di alcuni chiarimenti per la realizzazione di un impianto domotico con vostro PLC linea SlimLine:

    1.Data la configurazione dell’impianto, la maggior parte dei moduli I/O devono essere connessi tramite RS485 poichè posizionati in altre stanze, la velocità di risposta è immediata? Avete considerazioni in merito?

    2.Per quanto riguarda l’utilizzo per il controllo accessi, esiste la possibilità di in lettore HID comprensivo di tastiera e RFID con gettone in modo da utilizzarli in AND o OR?

    3.Che vantaggi offre a suo parere LogicLab rispetto a CODESYS?

    4.Per utilizzo impianto di allarme, è possibile ricevere chiamate con messaggi vocali preconfigurati in aggiunta a SMS e E-Mail?

    Vi ringrazio anticipatamente per il supporto

    #45823

    Sergio Bertana
    Amministratore del forum

    1. Bisogna capire quali sono i moduli di I/O che intendi utilizzare, se usi ad esempio i Moduli in RS-485, devi realizzare una rete RS485 in cui tutti i moduli sono parallelati e via Modbus li devi “pollare” ad uno ad uno. I polling porta a tempi sicuramente misurabili ipotizzando di avere 5 moduli potresti arrivare anche ad 1 secondo per il polling totale. Con tempi così non puoi gestire il pulsante perchè si ipotizza di premerlo per un centinaio di mS.

    Diverso se usi i moduli su Ethernet o WiFi, invece puoi aprire una connessione continua in TCP modulo per modulo ed allora anche utilizzando Modbus hai tempi che potrebbero essere sui 100 mS a modulo.

    Se invece come moduli di I/O usi ad esempio un modulo CPU Compact ethernet, con la libreria eLLabDataExchLib (Topic) il trasferimento avviene in pochi mS (Dipende dal traffico di rete). Ma anche ammettendo di usare un modulo CPU Rs485 pur avendo tempi lunghi avresti il vantaggio di poter memorizzare sul modulo di I/O la pressione del pulsante.

    2. Per il controllo accessi se utilizzi questo lettore, puoi gestire sia il TAG RFID che la tastiera (Topic).

    3. Tutte le librerie che ho citato sono disponibili sul prodotto LogicLab, per CODESYS non rilasciamo librerie.

    4. SlimLine è un sistema “aperto” è possibile connettere dispositivi via I2C al bus di espansione e gestirli da programma (Topic). Quindi puoi cercare interfacce vocali con interfaccia seriale o I2C e gestirle da programma. Ad esempio il modulo Easy VR 3.0 può essere un’idea (Cerca su Google Easy VR speech).

    Infine puoi cimentarti con prodotti in WiFi o RF433 che possono essere interfacciati con i nostri sistemi SlimLine.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.