Comunicazione con Moduli Yotta A-1xxx

Attenzione !I messaggi sul forum potrebbero essere modificati dal nostro staff. La data e l'ora dei messaggi potrebbe non essere quella di invio ma quella di moderazione da parte dello staff. Grazie per l'attenzione.

Home Forum Moduli I/O distribuiti Comunicazione con Moduli Yotta A-1xxx

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Sergio Bertana 2 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #47370

    Marco
    Partecipante

    Esiste un link ad un esempio di codice per SlimLine per comunicare con un dispositivo tipo Yotta A-1051 e A-1055S?

    Non mi è chiaro se il modulo può lavorare con protocollo modbus RTU direttamente con la Field bus P2 oppure no.

     

    #47374

    Sergio Bertana
    Amministratore del forum

    I moduli Yotta supportano sia il protocollo Modbus RTU che ascii in connessione multidropo RS485, quindi si possono gestire da una qualsiasi conmessione seriale RS485 come quella disponibile sul connettore P2 del modulo CPU CortexM7. In alternativa puoi utilizzare una porta RS232 utilizzando un convertitore Seriale/Seriale.

    Per gestire il moduli devi utilizzare il FB ModbusMaster, se inserisci ModbusMaster nel cerca del forum troverai moltissimi esempi da cui trarre spunto per il programma.

    In questo articolo viene trattata la comunicazione con un modulo Yotta A-1212, la comunicazione è in WiFi ma basta sostituire il FILEP utilizzando la porta seriale (FB SysSerialPort) per poterlo utilizzare.

    #49346

    Marco
    Partecipante

    Continuo ad avere problemi con i moduli YOTTA con collegamento RS485, non si riesce ad accedere alla configurazione di base del dispositivo per cambiarne i parametri. Collegato direttamente ad un PC tramite convertitore TCP/RS485 e utilizzando l’applicazione “Yotta utility” non si riesce a stabilire una connessione.

    Il tool identifica correttamente il dispositivo, anzi i diversi dispositivi in mie mani, ma quando si punta il dispositivo per aprirne le caratteristiche il software restituisce il messaggio: “Yotta control: com1000 disconnected” e si blocca.

    Considerando le connessioni elettriche (a due fili) dapprima ho pensato ad un mal funzionamento del convertitore ATC da voi acquistato, ma provando con un diverso convertitore MOXA che abitualamente utilizzo in altre applicazioni il risultato è sempre lo stesso: viene anche restituito lo stesso messaggio.

    In nessun documento e o manuale a disposizione è indicato a cosa si riferisca il messaggio. Non riesco a trovare uno schema di esempio di collegamenti e/o configurazioni che si riferisca ai moduli YOTTA A10xx da voi commercializzati (e da me acquistati) ne nel forum ne nella documentazione a disposizione se non per quello WIFI.

    Potrà essere banale un collegamento RS485 con lo SlimLine ma con questi moduli non configurabili non è possibile connettersi.

    Grazie in anticipo per un consiglio in merito.

    #49411

    Sergio Bertana
    Amministratore del forum

    Non scrivi quale modello di moduli Yotta stai utilizzando, io oggi ho provato su un PC con Windows 10 installato di “fresco”, ho installato il programma Yotta Utility vers. 5.7.32 scaricato dal nostro sito e mi sono connesso ad un modulo A-1012.

    Eseguendo il comando Search for modules (Il logo del binocolo), come dici tu, il modulo viene visto connesso alla porta seriale e con un doppio click sul modulo passo alla finestra di impostazione da cui è possibile testare e configurare il modulo.

    Ora visto che nel tuo caso non riesci ad aprire la finestra delle impostazioni proverei a reinstallare il programma, e/o eventualmente provare su di un altro PC. Non vorrei che un qualche programma che è in esecuzione sul PC ti crei il problema.

    #49412

    Sergio Bertana
    Amministratore del forum

    Come esempio ecco un semplice programma FBD che si connette al modulo Yotta A-1012 ed acquisisce i 2 ingressi digitali e comanda le 2 uscite. Come vedi ho utilizzato le impostazioni di default del modulo 9600, n, 8, 1 e come nodo Modbus ho definito il nodo 0 che è il nodo di broadcast. Attenzione se usi nodo 0 devi avere un solo dispositivo connesso.

    Nel programma puoi aggiungere istanze del FB SAModbusCmd per gestire gli altri dati modbus, come vedi dallo screenshot del programma ho impostato tempi di timeout e delay sulla comunicazione di 1 secondo per permetterti di vedere tramite la cosole di spionaggio i dati Modbus, vedi la finestra di Toolly (Download progetto).

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.